fbpx

Il mondo della moda bridal guarda a questo evento sempre con grande interesse. È indiscutibilmente uno degli appuntamenti internazionali più importanti. E da un po’ di anni è per noi tappa obbligata.

La fiera di Barcellona ci consente di dare uno sguardo alle nuove tendenze, qui le grandi firma della moda sposa e cerimonia hanno l’opportunità di presentare ai buyer le loro creazione. Noi lo viviamo come un’importante momento di confronto e scambio.

E ovviamente ci sono gli appuntamenti in passerella: da Morilee a Matilde Cano, passando per St. Patrick che quest’anno ha presentato la nuova collezione Studio St. Patrick, non potevamo non tenere gli occhi puntati sui marchi del nostro Atelier.

E poi eccoci in prima fila per vedere sfilare i capi cerimonia firmati Sonia Pena. Ed è un vero tripudio di colore e tagli geometrici un chiaro omaggio alle avanguardie artistiche, ma declinate con l’inconfondibile stile ed eleganza che sono proprie di questo grande marchio della moda cerimonia. Giochi di drappeggi, pieghe a fisarmonica e grandi volumi: Sonia Pena sorprende proponendo uno stile iperfemmile, originale e protagonista. Anche stavolta, sono certa, piacerà tantissimo alle nostre clienti.  A chiudere gli eventi della Barcelona Bridal Week è tradizionalmente Pronovias. Quest’anno il Wish Fashion Show  ha visto sfilare in passerella una collezione ispirata al pozzo dei desideri come lo stesso Hervé Moreau, direttore creativo del marchio, ha raccontato.

Location dell’evento il Museo d’Arte della Catalogna di Barcellona, a seguire lo spettacolo eravamo in più di 2000 tra celebrities internazionali, giornalisti e buyer.

Al centro della passerella una grande fontana d’acqua zampillante, a sfilare gli angeli di Victoria’s Secret  e la top model Bregje Heinen.

E sono proprio i desideri, i sogni e giochi d’acqua che creano un ideale fil rouge  tra lo show e le creazioni: le linee fluide e svolazzanti dei tessuti, i volumi, i ricami preziosi, le trasparenze. La sposa presentata da Pronovias è luminosa e sensuale, femminile e sofisticata.  Si passa da abiti a sirena a silhouette svasate fino ad arrivare ad abiti multistrato. Non mancano gli abiti trasformabili tanto apprezzati e richiesti dalle spose che desiderano godere a pieno il loro grande giorno.

I capi sono realizzati in organza in seta, mikado, soft satin e pizzo francese, e grande protagonista il crêpe broccato un nuovo tessuto che crea motivi di rilievo, i ricami di gemme bianche, gli effetti tatoo e gli inserti preziosi sono un vero e proprio spettacolo. Non delude le aspettative Pronovias merita la standing ovation. E noi torniamo proprio soddisfatti dalla nostra trasferta spagnola!